GLI OCCHI DEL GUFO di Antonino Natale

Cos’è la vita se non imparare a vivere la vita? Canta Achille Lauro nella sua “Marilù”.

È questo l’obiettivo di Sebastiano, un ragazzo privo di inclinazioni e aspirazioni, apatico e indifferente. L’unica scintilla che alimenta la sua vita è la speranza di trovare l’assassino dei suoi genitori. Quell’uomo misterioso, impresso nella sua mente, lo tormenta ogni notte, un incubo ricorrente che al tempo stesso è l’unico filo per ricostruire la verità. La sua rinascita sarà segnata dalla riscoperta di sé stesso e dal desiderio di cambiamento, senza mai dimenticare il suo scopo primario.

Primo classificato al concorso “L’avvelenata” della sezione per romanzi inediti con la motivazione:

“È una storia con un’ottima architettura, ricca di trama e di eventi. Gli occhi del gufo è un testo che trasmette il senso del crescendo dell’azione. Molto apprezzata la narrazione in prima persona: tutte le sensazioni del protagonista riescono ad arrivare al lettore a partire proprio dall’incipit che coinvolge immediatamente. Anche la cornice della città di Torino è costruita molto bene, proprio come i personaggi che la vivono. Non mancano i colpi di scena che rendono il tutto più ritmato e vivace.”

preordine al link https://www.ilpasseggeroeditore.it/prodotto/gli-occhi-del-gufo/?fbclid=IwAR0PfhyYiaYYXeaQo_xqoqr4N1A9p8nfHNT0DTOQB3_EvZ37idO-UUFqYuA