UNA DIVERSA IDEA DI ORDINE PUBBLICO

Una diversa idea di ordine pubblico è l’incontro che, insieme ad altre associazioni, abbiamo organizzato a Torino, nella Fabbrica delle “e”, lunedì 15 gennaio dalle 15.00 alle 19.00. Come vedrete dalla locandina si avvarrà della partecipazione di esperti di prim’ordine. Ma non si tratta solo di questi. Da tempo a Torino c’è, per il dissenso, per le manifestazioni di protesta e per le aggregazioni in qualche modo antagoniste, un brutto clima. Sembra che – come abbiamo ripetutamente denunciato – la sola risposta possibile delle istituzioni sia la repressione, meglio se dura ed esemplare. Non è così. Al contrario in altre città e in altre epoche sono state percorse strade diverse, attente al confronto, al dialogo, alla tutela dei diritti di tutte e di tutti a dissentire. E i risultati sono stati, per lo più, migliori, anche in termini di sicurezza dei cittadini. Per dare voce a quella parte della società che considera il conflitto sociale un dato ineliminabile (e potenzialmente utile) con cui misurarsi e non un fenomeno negativo da reprimere ed esorcizzare abbiamo organizzato questo incontro che vuole anche essere un segnale per l’amministrazione comunale a cui si chiede di mettere in campo un protagonismo al riguardo e di non lasciare la gestione dell’ordine pubblico ai soli apparati repressivi.