Articoli categoria: Solidarietà

MARCIA PER LA PACE PERUGIA ASSISI

Guerra Inc. Il conflitto in Ucraina, gli Stati Uniti e gli interessi delle corporation * di Elisabetta Grande

https://www.questionegiustizia.it/articolo/uerra-inc-il-conflitto-in-ucraina-gli-stati-uniti-e-gli-interessi-delle-corporation

 

Elisabetta Grande

professoressa ordinaria di diritto comparato, Università del Piemonte Orientale

SITI UTILI

https://www.questionegiustizia.it/

http:/http://www.controsservario

aldogiannuli

Accoglienza a corrente alternata,  di Piergiorgio Longato    

                               Accoglienza a corrente alternata     

 

                            Né piu’ mai scorderò i volti non bianchi

                            di figli, di madri e padri, di vecchi,

                            fiamme negli occhi, boati agli orecchi,

                            che sfilano affranti, silenti e stanchi,

                            diretti a confini ostili e blindati

                            che provan tenaci a forzare invano:

                            ma l’Occidente civile e cristiano

                            li tratta da scarti, indesiderati.

                            Altri ne vedo, spauriti e angosciati,

                            accolti dai piu’ con umana pietà

                            senza badare alla nazionalità:

                            ma sono candidi e chiari i salvati!

                            Non sono loro l’oggetto di strali,

                            vittime inermi, prodotto di guerra,

                            che pagan da sempre su questa Terra

                            folli disegni di mire imperiali;

                            ma sono loro a morire e a fuggire

                            come negli anni gli afghani e iracheni

                            distrutti e straziati senza piu’ freni

                            da chi del mondo si crede il Sire.

                            Ora gl’ingressi rimangono schiusi,

                            ma restano fuori quelli abbronzati (!),

                            davvero troppi ne sono arrivati:

                            “Basta così!  Non vogliamo piu’ intrusi!”

                                          

                            Se son le guerre tragedie epocali,

                            frotte impaurite che cercano scampo,

                            stazionano in tanti nel nostro campo

                            quelli infettati dai virus razziali

                            E non c’è Hitler o pazzo che tenga,

                            scaltri mezzucci di gente faziosa

                            che ha sempre taciuto ma adesso osa

                            fintanto  che il conflitto  si spenga.

                            [Si tratta proprio di gente del menga !!]

                            Per questi intrepidi esperti nostrani

                            –  che al sicuro nei caldi salotti

                            dell’invasione ci rendono edotti

                            spaparanzati sui loro divani –

                            la commozione si attiva a comando,

                            come lo sdegno e la riprovazione,

                            – sempre e soltanto in una direzione -,

                            ma furbescamente dimenticando

                            Guerre del Golfo ed umanitarie (!),

                            poi a seguire in mezzo al deserto

                            atroci tempeste, – parola d’esperto -,

                            ordigni pensanti e amenità varie.**

                            Spegni la tv, getta via il giornale,

                            evita i talk show, guardati un po’ intorno:

                            c’è tutto un mondo che giorno per giorno

                            s’impegna tenace e solidale,

                           

                           si prende cura  – “I care” –  di chi è fuggito,

                            o scampato, sopravvissuto almeno,

                            dal pigmento color arcobaleno,

                            soccorso ed accolto, poi accudito.

                            Son gruppi, famiglie ed associazioni

                            indifferenti al color  della pelle,

                            – siamo ben tutti fratelli e  sorelle! –

                            diversamente dai molti cialtroni

                            (onnipresenti  sulle televisioni).

                            Ora che, ahimè, ha prevalso la spada

                            e il vomere giace inutilizzato

                            occorre comprendere ciò ch’è stato

                            ed in tutta fretta cambiare strada …

**     Riferimento  all’operazione militare denominata “Tempesta nel deserto” (Prima Guerra del   Golfo, anni 1990/91)  e alle cosiddette  (molto cosiddette!)  “bombe intelligenti”

Aprile 2022

 

Una nuova campagna: Diritto all’Abitare e Luci a Rosarno-Piana di Gioia Tauro

Volere la luna ha raccolto l’invito della Rete di Comuni Solidali (RECOSOL) che aderisce al progetto: Diritto all’Abitare e Luci a Rosarno-Piana di Gioia Tauro curato da Mediterranean Hope con la distribuzione di agrumi avvenuta mercoledì 16 febbraio in via Trivero.

 

“PASTO SOSPESO” per le famiglie in difficoltà non solo il caffè

Oggi  a  pag. 53 Articolo  di D.Mol. sul quotidiano LA STAMPA

IL PUNTO

” Non solo caffè  Pasto sospeso per le famiglie “